Leone: Affinità sElettive

Leone: Affinità sElettive
©Emanuele Martorelli 2017

Leone – Ariete

Competitività senza senso unita alla lotta per la completa supremazia all’interno del rapporto sono i marchi di fabbrica di questa vincente accoppiata. Stimati (e spesso temuti) da chiunque li circondi, rievocano nell’immaginario collettivo l’idea di duo storico tra Hitler/Goebbels e Ratzinger/Gänswein. Può capitare che uno dei partner cerchi di sottomettere l’altro durante il sonno. E’ per questo che entrambi riposano per brevi lassi di tempo tenendo sempre uno stato di semiveglia. I Leone tendono ad intramezzare i violenti litigi con atteggiamenti provocatori che regalano ai partner stati ansiosi tutti da colorare. Il loro è uno scambio perpetuo: gli aretini offrono agli amici a quattro zampe quel tanto di avventatezza che questi tendono spesso a negarsi. Per contro i Leone, segni fissi, possono aiutare gli Ariete a capire che prima di intraprendere un nuovo progetto è necessario avere un progetto. La sessualità tra i due è dinamica, in quanto entrambi puntano ad ottenere le recensioni migliori.

Leone  – Toro

Quella tra Leone e Toro rappresenta una accoppiata con potenzialità fuori dal comune, spesso sepolte sotto doppi strati di orgoglio e mancanza di flessibilità. Se il Leone è focalizzato sull’esplorazione delle potenzialità del sé, il Toro è concentrato sull’immediato e si preoccupa di cose futili come fare la spesa. I primi danno al rapporto stabilità e atteggiamenti pomposi, mentre i secondi sanno compiacere i Leone con dedizione e applausi registrati da sit com. Segni fissi entrambi ambiziosi e leali, se traditi offrono siparietti tipici delle saghe medievali con frivoli spargimenti di sangue. L’incontro tra l’energia maschile del Sole (Leone) e quella femminile di Venere (Toro) crea un rapporto stabile, dinamico e conti d’albergo insensati. Gli eccessi di protagonismo dei Leone possono dare vita a diverbi, o a programmi di intrattenimento trasmessi in prima serata sulle reti Rai. Vivono la sessualità in maniera concitata e passionale, e spesso il sonoro dei loro amplessi è usato come rumore di fondo nei film epici.

Leone – Gemelli

Tesa a evitare noia e routine, questa unione tra fuoco e aria è un incontro dinamico dai risvolti circensi. La flessibilità dei Gemelli lascia ai Leone i ruoli da protagonista che questi si conquistano senza alcuna prepotenza, ma con una forma garbata e accomodante di bullismo. La loro forza è la fusione tra un segno fin troppo stabile e uno costantemente in movimento, tanto che nelle foto i Leone risultano anticati e i Gemelli fuori fuoco. La tendenza a pretendere attenzioni ad orario continuato da parte dei Leone stride con i crolli d’attenzione gemellari, che provocano nei primi continui arresti del sistema. Da parte loro, i Gemelli sanno farsi perdonare con atteggiamenti frivoli uniti ad una perpetua e sfiancante indecisione. Svettano nelle discussioni, che portano avanti con fantasia e creatività. La sessualità tra i due è vivace e costante, e spesso richiede l’affitto di raffinati costumi di scena.

Leone – Cancro

Il Sole, simbolo dell’Ego, irradia i Leone tanto che la loro personalità può manifestarsi anche durante il sonno. E’ per questo che la tendenza ad imporsi con raffinati giochi psicologici da parte dei Cancro è in questo caso percepita come un futile mezzuccio, e fonte di litigi premium. Se i cancerini si spendono per la stabilità familiare, i Leone sono impegnati in conquiste territoriali che perpetrano con una classe innata. Napoleone Bonaparte, nato nel segno del Leone, costrinse il Senato a replicare la scena della sua incoronazione a Imperatore dei francesi perché l’entrata non gli era venuta bene. Il Cancro, riservato e introverso, percepisce spesso gli slanci felini come incoerenti salti nel vuoto, mentre i secondi sanno stimolare la timidezza cancerina con vette di individualismo. La perenne ricerca d’equilibrio tra i due può esprimersi a letto in continui patteggiamenti per coiti tra avanguardia e stile neoclassico.

Leone – Leone

Il rapporto tra due nati nel Leone è un arma a doppio taglio in grado di oscillare tra perfezione e cataclisma. Segni di fuoco, sono esempi forza di volontà e generosità tanto che invece di uccidere i loro avversari tendono a reimpiegarli come forza lavoro. Sono istintivamente dei capi ma non si impongono mai con la prepotenza, e le loro dispute possono risolversi in ore di convenevoli rituali per la supremazia. Nel rapporto entrambi possono finalmente manifestare quella timidezza che gli altri scambiano spesso per boriosa pomposità. Svettano nel senso del possesso, che fu pre-alessandrino. Leali quanto egocentrici, hanno una personalità talmente ingombrante che nei film sono co-protagonisti di loro stessi. Gli atteggiamenti teatrali con cui portano avanti il rapporto vengono replicati con successo nelle maggiori capitali europee. Tra loro la sessualità è una questione vitale, e spesso registrano i loro atti per rimontarli in filmati da cui eliminano i momenti morti.

Leone – Vergine

Questa unione può risultare inizialmente ostica ma in grado di far emergere i lati più nascosti di entrambi: se infatti i nati nel Leone potranno apparire eccessivamente tirannici, i Vergine sapranno ammaliare i partner con atteggiamenti petulanti e ossessivi. Questi ultimi, segni di terra mutevoli, sono sempre impegnati in attività anche da comprimari e hanno molteplici interessi, mentre i felini coltivano di norma un unico hobby: primeggiare. Il più delle volte l’impulsività dei Leone appare ai Vergine, calcolatori per indole, come puro e semplice delirio. Eppure, se bilanciato lo scambio tra i due crea una coppia dinamica e ponderata in cui ognuno riesce a coprire le carenze dell’altro. Nei casi restanti si punterà a un’unione standard basata su una malcelata sopportazione. I ruoli sono ben definiti anche a livello sessuale, e spesso dopo le prestazioni i Vergine concedono ai Leone di pavoneggiarsi per ore.




Leone – Bilancia

Questi due segni hanno bisogno di essere circondati da armonia e bellezza, nonché di un tenore di aldilà di ogni standard comune. E’ per questo che dal loro rapporto può spesso nascere un marchio d’alta moda o una boutique, per una coppia tanto raffinata da far risultare i maggiori stilisti come esempi di trasandatezza e sciatteria. Il bisogno di uguaglianza dei bilancieri smussa la tendenza al vertice piramidale dei Leone, costantemente in conflitto con Faraoni e dirigenti nel caso non siano Faraoni o dirigenti. L’indecisione perpetua dei segni d’aria in Bilancia è mitigata dalla fermezza d’intenti leonina, che prevede l’attuazione di progetti stilati intorno ai sei anni. Tra i due c’è un costante equilibrio di forza e armonia, interrotti solo per brevi tratti dalle rimostranze dei bilancieri e dal turpiloquio dei Leone. I bilancia hanno bisogno di sicurezza ed equilibrio per esprimersi a livello sessuale, tanto che di fronte all’impaziente focosità dei partner possono reagire con spray al peperoncino.

Leone – Scorpione

Quello tra Leone e Scorpione è un rapporto in costante equilibrio tra fuoco e acqua, con stilemi tipici del genere poliziottesco anni ‘70. L’incontro tra due personalità tanto spiccate fa si che nelle uscite a due riescano comunque a disputare dei doppi di tennis. La rivalità che spesso sorge tra loro oscilla tra l’atteggiamento ostile e la Battaglia di Stalingrado, che sanno rievocare ripercorrendone le tappe salienti. Hanno sempre a disposizione piccole fiale di cianuro, che non esitano a ingerire pur di nascondere le proprie debolezze di fronte al partner. Bisognosi di attenzioni e completa dedizione, visti da fuori dimostrano spesso un’età emotiva non superiore ai nove anni. Entrambi possessivi fino al midollo, nei casi più estremi possono arrivare a ipotecare il partner. A letto la continua lotta per la supremazia da luogo a notevoli esercizi di ginnastica ritmica urlata.

Leone – Sagittario

Unione dinamica e invidiata a livello rionale, quella tra due segni di fuoco si rivela dinamica e passionale. Se l’emancipato Sagittario guarda alle cose con stupore e un’innata voglia di conoscenza, il Leone tende a percepire il mondo come un immobile di sua prossima proprietà ma che condivide volentieri con gli altri. Tra i due ci sono vette di sincerità evitabilissime, nonché un costante scambio. Il Sagittario, segno mutevole, sprona i felini a distogliere l’attenzione da loro stessi per buone mezz’ore giornaliere. La sua propensione all’atteggiamento filosofico favorisce inoltre i tratti riflessivi dei Leone, e ne ridimensiona la boria facendogli finalmente sperimentare stati di inadeguatezza su banda larga. Le dispute tra i due non durano mai molto, ma la distrazione dei Sagittario può suscitare nei Leone il cosiddetto fenomeno della “piccola morte”. I due spianano le pecche nel rapporto con una iperattività sessuale protratta a livelli agonistici.

Leone – Capricorno

Se il Leone è il segno dell’apertura radiosa verso l’esterno, il Capricorno è ancorato a valori tradizionali e fortemente concentrato sul lavoro, e spesso considera i rapporti con gli altri umanoidi un mero intoppo. Tutti e due portano avanti i loro progetti con tenacia e determinazione, e in caso di Golpe si rivelano molto utili agli scopi. Mentre però i Leone sono sognatori e concentrati su un futuro che vedono sempre roseo perché gestito dalle loro mani capaci, i secondi si preoccupano spesso del presente in maniera più materiale. Per questo le vili mansioni quotidiane come procacciare il cibo o riscaldare la propria caverna sono spesso affidate a Capricorno assunti come tuttofare a costo zero. Entrambi tenaci e inarrestabili di fronte ai loro obiettivi, subiscono qualche battuta d’arresto solo in caso di decesso. I Capricorno maturano la propria sessualità con il tempo e non amano eccessive stravaganze, per questo se incontrati in tenera età possono scambiare l’ardente petting dei Leone per un ballo di gruppo.

Leone – Acquario

Coppia attraversata da un flusso dinamico e creativo a tratti ingestibile, ammirata ma guardata con sospetto da dirigenti aziendali e dermatologi. L’ampia visione degli Acquario stride spesso con la ricerca individualista e personale dei Leone, intenti a convincere i primi ad occuparsi innanzitutto del mutuo e poi dello spazio-cosmo. Se gli Acquario offrono innovazione e sovraccarichi mentali, i felini regalano pomposa drammaticità e risultati a brevissimo termine, per un incontro simile a una soap opera tra David Lynch e Lars Von Trier. Nonostante questi tratti, sono entrambi accomunati da forza di volontà, ammirazione reciproca ed eccessi d’ego taglia XXL. L’eccessiva indipendenza unita ad atteggiamenti emotivi scostanti da parte dell’Acquario possono portare i Leone a livelli di frustrazione rinvenibili solo nei rapporti degli utenti con una compagnia telefonica. La sessualità tra i due è un perfetto incontro tra carnalità e atteggiamenti mentali incomprensibili, tanto che spesso si risolve in una nuova stagione di SuperQuark.

Leone – Pesci

Nonostante l’apparente incompatibilità e superata l’iniziale diffidenza, quella tra Leone e Pesci si rivela molto spesso una solida unione. Gli atteggiamenti da bodyguard dei primi rassicurano gli introversi e umbratili Pesci facendoli sentire protetti e più sicuri delle loro capacità. Per contro i felini trovano sostegno da parte degli amici a quattro squame, meravigliati da tanto dinamismo e tracotanza compressi in una sola persona. Le eclissi emotive dei Pesci provocano nel partner eccessi di tenerezza che sballano i valori glicemici di questo rapporto, e la loro empatia verso il mondo esterno getta i Leone nello sconforto ridimensionandoli drasticamente. Sono entrambi tendenti a vivere di grandi fantasie: il Leone perché sa che prima o poi le otterrà, i Pesci per un misto di aspettativa e disperazione. Le effusioni post-coito tra i due possono durare per ore fino a sfociare in una nuova e perversa forma di pornografia.

affLeone02

Commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>