Vergine: Affinità sElettive

Vergine: Affinità sElettive

Vergine – Ariete

Fatta rientrare tra l’esperimento sociale e il cabaret, quella tra Vergine e Ariete rappresenta l’unione tra due estremi praticamente inconciliabili. Alla pacata timidezza, al bisogno di logica e di gesti abitudinari dei primi viene contrapposta l’irruenza in 4k degli Ariete, capaci di insensatezze e gesti estremi mutuati dal genere nonsense. I Vergine subiscono l’influenza di Mercurio che dona loro una mente analitica e un puntiglioso senso critico che ne fanno uno dei segni più pedanti del nostro Sistema Solare. Cedono volentieri il comando della coppia al partner, purché dietro ci sia un ragionamento lucido ed efficace che è inutile aspettarsi dagli arietini. Se collaborativi, i due segni possono raggiungere traguardi impensati, come il percepimento di un fondo pensione. La tendenza alla sopraffazione degli Ariete a letto è ben accetta dai Vergine, tanto che la sessualità tra i due è dirompente e si risolve spesso in pratiche estreme tra il bondage e il pagamento ratealizzato.

Vergine – Toro

Segni di Terra determinati e pratici, possono arrivare a formare una coppia inossidabile. Sono entrambi amanti degli agi, del lusso e della bellezza (e conseguentemente delle cambiali), e si impegnano duramente per ottenerli. La loro dedizione al lavoro e al conseguimento degli obiettivi è materia da saggistica psicosociale. Ma se il Toro è pratico e sensuale grazie all’influenza di Venere, pianeta dell’amore e del riciclo di denaro, Mercurio offre ai Vergine un fascino e una carica androgina capace di stizzire entrambi i sessi. Tutta la comunicazione emotiva dei Vergine è filtrata dal pensiero, che esprimono con dubbi e acrobazie psicologiche che il restante zodiaco osserva con inquietudine. Ai taurini, più lascivi e flemmatici, resta spesso il compito di alleggerire la coppia, distogliendo i Vergine con buffetti e ganascini. Tra i due c’è una forte complicità sessuale, e gli atteggiamenti romantici da fotoromanzo anni ’80 dei Vergine tendono inspiegabilmente a compiacere i Toro.

Vergine – Gemelli

Entrambi governati a cottimo da Mercurio, pianeta della comunicazione e dell’intelletto, Vergine e Gemelli condividono un’indecisione cronica mista a sovraccarichi mentali indecorosi. Il loro rapporto procede tra continue sfide psicologiche e atteggiamenti provocatori, tanto da attrarre appassionati di scacchi e sceneggiatori da tutto il circondario. Seppure simili sotto molti aspetti, alcune differenze di base tendono ad ostacolare questa allegra unione all’insegna dei crepacci interiori: l’atteggiamento molto provocatorio misto all’incedere disordinato e poco pratico dei Gemelli provoca nei Vergine, focalizzati su problemi pratici, continui blocchi risolvibili solo attraverso un apposito numero verde. Specialmente le donne nate nella Vergine considerano il mettere ordine nella vita del partner come il loro impiego full time: è per questo che i nati in Gemelli a volte tendono a percepirli più come assistenti sociali e a rivolgersi a loro in maniera molto formale. La sessualità tra i due può essere minata dai continui appunti che i Vergine rivolgono al partner durante l’orgasmo.

Vergine – Cancro

E’ questa un’accoppiata tutta giocata su ritmi interiori che contrappone ragionevolezza e sensibilità. I razionali Vergine tenderanno spesso a bollare i momenti introspettivi e sognanti dei Cancro come fasi adolescenziali da stroncare sul nascere. Dal canto loro, i cancerini possono percepire come egoistici certi atteggiamenti davvero egoisti dei Vergine. L’equilibrio nella coppia, nonostante le differenze, può raggiungere buoni livelli: di norma, ai Cancro spettano i ruoli emotivi mentre i Vergine, per indole, interpretano quello dei commercialisti. Entrambi enigmatici, possono arrivare a comprendersi appieno solo dopo il decesso. Tendenti al ripiegamento interiore, lo risolvono però in maniera diversa: i Cancro con piccole via Crucis in solitaria, i Vergine con atteggiamenti ossessivi nei confronti della pulizia e della cura di sé. Così, nei momenti di crisi i primi risulteranno introvabili mentre i Vergine saranno sotto la doccia. La loro forza è nell’equilibrio domestico espresso anche sul piano sessuale, anche se il rischio è di cadere in una abitudinarietà meno avvincente di una fiction Rai.

Vergine – Leone

Coppia tra due estremi e rara che però sa dare vita ad una unione invidiabile. Seppure la presunzione dei Leone unita all’ipercriticismo della Vergine ricordi da vicino i piccoli screzi intercorsi tra Atene e Sparta, questa coppia si nutre di un inverosimile scambio che compensa le mancanze dell’altro. Il Leone sotto l’influsso del Sole è libero di ricoprire il ruolo di leader indiscusso con coraggio e intraprendenza miste a una naturale spocchia. Per contro, i Vergine sanno contribuire al successo comune con ruoli più defilati ma importanti che furono di Goebbels, Ciano e Peppino De Filippo. La Vergine sa anche ridimensionare gli atteggiamenti teatrali dei felini snobbandoli su più livelli. A letto l’intesa è ottima: il ruolo dominante dei primi si accorda alla perfezione con la remissività dei Vergine che richiedono prestazioni tra la pornografia amatoriale e il Marchese De Sade. Il Leone risulta inoltre gratificato dalle cerimonie di premiazione che i Vergine mettono in scena subito dopo il coito.

Vergine – Vergine

Sconsigliata da analisti e sociologi, l’unione tra due Vergine può risolversi in veri e propri campionati internazionali di critica dell’altro. Introversi e analitici, se messi di fronte a una scelta rivelano tempi simili alla progettualità relativa al Ponte sullo Stretto di Messina™. Segni Mutevoli, si adattano bene alle esigenze dell’altro, che sono quelle di passare al vaglio qualsiasi aspetto del rapporto e dei comportamenti del partner con appositi scanner emotivi. Spesso una semplice uscita al cinema richiede una pianificazione talmente accorta da far scadere la programmazione del film scelto. Attenti a tutte le esigenze quotidiane, anche nei momenti bui sarà impossibile trovarli sprovvisti dei beni di prima necessità e di carta igienica. L’ordine con cui alcuni Vergine presentano la loro casa è tipico del profilo base dei killer seriali più intransigenti. A meno che uno dei due partner non si riveli spigliato nell’iniziativa, i tempi di caricamento del loro rapporto ricordano quelli del registratore a cassette del compianto Commodore 64. Emozione e passionalità vengono spesso sostituiti con splendidi siparietti a base di riflessioni logiche e pianificazioni delle attività, comprese quelle sessuali.




Vergine – Bilancia

Quella tra Vergine e Bilancia è una coppia che rivela un dialogo aperto e costante, spesso protratto fino all’abuso innaturale della parola. Amanti della bellezza, dell’arte e dell’armonia anche se non necessariamente corrisposti, rivelano subito una forte intesa: discreti e misurati, tendono infatti a piacersi in maniera viscerale e a dare vita a un rapporto equilibrato al limite della pedanteria. La Bilancia è un segno d’Aria e come tale risulta a volte troppo astratto per il calcolatore interno ai Vergine, costretti loro malgrado a riavviare il sistema operativo più volte nella giornata. Per contro, nelle scelte i bilancieri sanno dirigere la coppia in maniera garbata con una dittatura agghindata a fiacca democrazia. Entrambi ossessivamente attenti all’aspetto estetico, arrivano ad assumere operai per il restauro della propria persona. Nonostante l’intesa sessuale, il rischio è che troppa accortezza mini la spontaneità, riducendo l’orgasmo alla stregua di una partita a shangai.

Vergine – Scorpione

E’ una Coppia dinamica e funzionale capace di spacciare le numerose lacune caratteriali di entrambi per un modo di agire sensato. Il boiler interiore degli Scorpione, sempre prossimo alla fusione del nocciolo, trova nei Vergine un porto sicuro fuori da dozzinali metafore fisiche. Per contro, i secondi sono attratti dal dinamismo degli Scorpione, sempre in bilico tra acrobazia e criminalità, e in presenza del quale non ci si annoia mai. Di questi amano anche la propensione al successo e al raggiungimento delle proprie mete. Molte volte i Vergine hanno infatti il pregio di giudicare le persone per quello che producono e non per quello che sono, neutralizzando anni di sciocche teorie umanistiche da bar. Questi sono in grado di offrire ai partner ordine e armonia, cose che gli Scorpione da soli non raggiungerebbero nemmeno con tre vite a disposizione. La sessualità tra i due è dirompente e a tratti si risolve nello sperpero immotivato di fluidi corporali.

Vergine – Sagittario

Se il Sagittario ama la scoperta e la conoscenza, i Vergine amano discutere e fare appunti su scoperte e conoscenze del partner. Se impossibilitati a presenziare fisicamente, a volte i Vergine esprimono giudizi come voci fuori campo. In questo senso, il rapporto tra i due può considerarsi una serie di incomprensioni intervallate da alcuni flirt. Eppure, una volta raggiunto un inverosimile equilibrio questa coppia rischia anche di funzionare. Da parte loro, i Vergine sanno tenere a bada i partner nelle loro avventatezze da premiazione. Per contro, l’innata simpatia e la capacità comunicativa dei Sagittario rende piacevoli anche i tornei introspettivi dei Vergine. A volte il rapporto tra di loro può rivelarsi un perfetto incontro tra due diverse forme di egoismo. L’affinità sessuale in questa coppia è molto forte, tanto che l’audio dei loro amplessi è oggetto di analisi presso gli Abbey Road Studios.

Vergine – Capricorno

Unione fondata su austerità e ponderatezza fuori controllo, è facilmente spiegabile accostando l’idea di azienda informatica al regime Sovietico. Custodi ossessivi della loro privacy, per rinvenire tracce di emotività in questa coppia è necessario ipnotizzare i partner e risalire alle loro vite precedenti. La perfetta capacità di sintesi dei Vergine, in grado di creare connessioni tra cose e situazioni vertendole a proprio favore, favorisce spesso la digestione del partner. Sono Instancabili quanto determinati, tanto che la loro incredibile attitudine al sacrificio verso il lavoro può dare vita alla Apple. I Vergine possiedono fascino discreto e password in grado di decriptare la sfera emotiva dei Capricorno, capaci di rivelare il loro lato romantico che pure guardano con sospetto. Nonostante le apparenze, la sessualità tra i due è accesa e complice, anche se per alcune pratiche più ardite i Vergine si riservano il diritto di rilasciare permessi in carta intestata.

Vergine – Acquario

Quello tra Acquario e Vergine è un’infatuazione tra due intelletti che i protagonisti scambiano rovinosamente per amore. E la riprova di come a volte l’intelligenza sia un futile incidente di percorso. Anticonformista e sfuggente il primo, metodici e puntigliosi i secondi, riescono a dare vita a un rapporto basato sulle sole incongruenze. Sono entrambi incapaci di concedersi completamente e ricchi di scomparti interni a triplo fondo targati Ikea. Se però l’Acquario ha un costante bisogno di nutrire la propria fantasia, la Vergine ritiene che questa sia solo un’invenzione verbale di popoli primitivi. Nutrono un’attrazione reciproca basata su un elemento comune: la Vergine ama l’imprevedibilità e il piglio innovativo e indecifrabile dell’Acquario, mentre questi è attratto da se stesso. L’estremo fascino con cui i Vergine sanno porsi e la loro tendenza al bello e al sacrificio verso il partner dissuadono per qualche ora gli Acquario dalle perpetue sparizioni. La sessualità tra i due è grandiosa se risolta in orgasmi estemporanei privi di qualsiasi rapporto alle spalle.

Vergine – Pesci

Unione tra personalità al limite dell’indecifrabile e più fraintese dello zodiaco, quella tra Vergine e Pesci rappresenta l’incontro tra universi paralleli fin troppo simili. Il punto di incontro è la sfera emotiva scomposta dei due segni, che dai Vergine viene espressa con forme di controllo spesso inadatte al genere umano, e nei Pesci con fughe interiori e spinte idealiste mutuate dal genere fantasy. Nei tipi Vergine disordinati e ritardatari, che pure esistono, il puntiglio tende poi ad esprimersi attraverso un tratto affascinante: la discriminazione. Anche i Pesci sanno rivendicare tratti ossessivo-compulsivi degni di nota, specialmente nelle richieste d’attenzione. Sono inoltre in grado di stimolare e allo stesso tempo stizzire i partner con atteggiamenti eterei che ricordano alcuni passaggi dell’acclamata serie Twin Peaks. Una volta raggiunto l’equilibrio, dal di fuori riescono a emanare una sintonia francamente inquietante. Tra i due c’è una buona intesa sessuale che potrebbe però essere messa in discussione dall’eccessiva emotività, in grado di offrire orgasmi intramezzati da pianti sommessi.

©Emanuele Martorelli 2016

©Emanuele Martorelli 2016

Commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>