L’editToriale

Cari contenitori di incertezze,

vi si scrive dall’assurdo territorio comune di questo periodo. Un periodo che ci ricorda la precarietà di un Essere sovraesposto. Precario e, soprattutto, a tempo effettivamente Determinato.

Siamo certi che, anche ora, non sia importante esserci sempre e comunque: si moltiplicano contenuti, dirette sul web, si cerca affannosamente la leggerezza d’esposizione per un periodo affatto leggero. S’è prossimi ad un’auto-narrazione perpetua, e per questo riteniamo che sia giusto agire con parsimonia anche (e soprattutto) in questo momento.

Eppure ci siamo, per chiunque voglia. Con la solita tempistica estesa, sporadici, con la voglia di ragionare sui contenuti invece di cavalcare una qualche onda.

Consapevoli che lo Starmale ridotto a mera posa, incapace di fronteggiare e fronteggiarsi anche nel peggio, è pari al nulla.
Convinti che l’importante sia sempre esagerare,
anche nell’esagerato

vi si saluta fino alla prossima
Emanuele Martorelli

(c) Emanuele Martorelli 2020. Foto: uno spumeggiante Luca di Giovanni ritratto da Annalisa Polli

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *