Sagittario

(23 novembre – 21 dicembre)

Starmale, il segno del mese

Il Sagittario è, in apparenza, uno dei segni più ponderati di uno Zoodiaco che da troppo tempo li sopravvaluta. Esteriormente ottimista e moderato, all’interno vive in bilico tra autonomia e ricerca di attenzione, stabilità e crolli emotivi, ascetismo e pornografia, anarchia e clientelismo, caratteristiche queste che non intaccano una sfera lavorativa portata avanti con eccellenza: nati e nate nel segno riescono infatti ad affermarsi anche nelle situazioni più disagiate e tetre (molti sono insegnanti, avvocati o addirittura editori). Come ogni governo susseguitosi nel nostro Paese, la loro vita è spesso una miscela di contraddizioni tenute assieme alla buona ed in maniera sconcertante, con la quale convivono in una armonia superficiale che sfocia nella loro dote più rilevante: la dissociazione. Amanti dell’avventura e dei viaggi, tendono a intraprendere più strade e percorsi, sovente con altrettanta superficialità che li distoglie dal loro iniziale obiettivo, data la loro scarsa capacità di mantenimento dell’attenzione. I nati nel segno finiscono infatti per lasciare molte cose iniziate a metà, soprattutto nella sfera sessuale.

Simbolo del segno è proprio il mutamento, del quale i Sagittario necessitano in maniera costante pena la comparsa di fenomeni definibili come “crepuscoli interiori”. Possono concepire la fedeltà nella coppia come un importante contratto scritto su carta biodegradabile con inchiostro simpatico. Ottimi conversatori ma pessimi ascoltatori, riescono in alcuni casi a dare alla relazione con gli altri lo statuto di recital per sola voce narrante. Fisicamente molto ricettivi ma spesso distaccati, percepiscono come eccesso di sentimentalismo la pacca sulla spalla o la stretta di mano. Aperti al lusso e alla mondanità, si rivelano sostenitori involontari di centri di recupero e cliniche private. Nonostante questo tratto, sono sportivi nati e amano le attività all’aria aperta (soprattutto i Sagittario operanti nel settore criminale). Vantano una salute ferrea, se si escludono i casi di decesso. Sono sempre pronti al cambiamento, anche di amicizie e partner nel caso non venga loro riconosciuta la totale e assoluta ragione nelle scelte di vita. Votati agli alti ideali, si rivelano ottimi sindacalisti, giudici e registi, e sanno ottenere grandi risultati nelle professioni che richiedono un palcoscenico da conquistare abbinato a paghe faraoniche. Tutto questo rispetto a una moltitudine che li considera gentili ed equilibrati e che, proprio per questo motivo, i nati nel segno tendono a bollare come mancante di lucidità.

L’uomo Sagittario è edonista, sprezzante del pericolo e scostante, e può arrivare ad auto-negarsi un appuntamento per compiacere la sua parte vanesia. La donna nel segno è dinamica e indipendente, soprattutto in relazione al suo orgasmo. Il pianeta per il quale i Sagittario perderanno presto interesse è Giove. I nati nel segno sono: Nerone, Nostradamus, Fiona May, Woody Allen, Tina Turner, Ludwig Van Beethoven, Italo Svevo, Britney Spears.

zodsagittario02

 

Commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>