Bilancia

(23 settembre – 22 ottobre)

Il Segno del Mese

Chi nasce in questo segno è alla costante ricerca di equilibrio e armonia, tratti che normalmente sa infondere in tutto il circondario tranne che in sé. Operare una scelta personale per nati e nate nel segno equivale infatti ad un Circo Emotivo con cui intrattenere amici e partner. Sanno invece affrontare le situazioni esterne in modo impersonale, rivelandosi eccellenti mediatori anche nei casi di conflitti armati (ma escludendo quelli di multa per sosta temporanea da ausiliari del traffico). In loro c’è un estremo bisogno di pace e svago, che sanno raggiungere anche grazie alla capacità di affibbiare agli altri mansioni e compiti in maniera indolore. Tendono a misurare la realtà sulla base di analogie e confronti totalmente soggettivi, che a volte sfociano in veri e propri mercatini del pregiudizio. Dotati di estremo fascino, i nostri bilancieri sono portati ad una impulsività accesa che alternano a compostezza, generando nelle persone il cosiddetto “spiazzamento cognitivo a più quadri”. Da un recente studio è emerso che è inutile effettuare uno studio sui meccanismi che innestano le loro reazioni.

Grazie ad un forte istinto verso la comprensione della natura umana, possono provare una innata avversione per persone appena conosciute (e che si riveleranno effettivamente minacciose per il loro equilibrio), offrendo spettacoli di varietà accompagnati da commento sonoro con orchestra dal vivo. Amano il lusso, l’eleganza e la raffinatezza sebbene a volte prediligano il sabot o il mocassino scamosciato. E’ un segno cedevole al vizio, tratto che gli offre uno statuto morale flessibile scritto a matita e passibile di aggiustamenti in corso d’opera. Il vero tarlo dei nati in Bilancia è però la pigrizia, alla quale troppe volte cedono volentieri e che solo in alcune circostanze sanno intervallare con l’ozio. Proprio questo elemento fa si che nelle decisioni tendano ad appoggiarsi agli altri, arrivando a percepire anche la semplice passeggiata come un progetto a lungo termine ingestibile. L’estrema simpatia e gentilezza che li caratterizza può portare gli altri a considerarli erroneamente come persone affabili. Svettano nel campo artistico, riuscendo a coniugare amore per la bellezza e critica smodata. Nell’amicizia sono sinceri e leali ma anche diffidenti, e spesso occorre molto tempo prima che a una iniziale riluttanza sostituiscano delle fasi di sospetto intercontinentali. In amore sanno alternare empatia e chiusure glaciali in maniera dinamica ma di fatto inquietante. Causa la loro estrema razionalità, per chi li affianca nei rapporti la sensazione può essere quella di una estenuante trattativa con un’ambasciata estera.

giorno propizio: Venerdi (che eviteranno per non fare torto agli altri giorni)

©Emanuele Martorelli 2015. Click sull'immagine per le affinità con altri segni

©Emanuele Martorelli 2015. Click sull’immagine per le affinità con altri segni

Commenti

8 ciarle su “Il Segno del Mese”

  1. Caro indirettore
    erano mesi che aspettavo di leggere questo articolo!
    adesso attendo con ansia lo “Speciale Suicidio” per scegliere il metodo più adatto alla mia personalità.
    grazie e complimenti per il giornale!

  2. Indirettore!
    non vorrà mica restare anche lei vittima del fascino della prima bilancia che passa!
    Mi sento onorata per l’intenzione di dedicare uno speciale al mio segno ma le consiglierei di farne uno più adatto a tutti i segni. Lo dico per il noto senso di giustizia bilancino.
    Non vorrà mica che gli aspiranti suicidi perdano tempo prezioso?
    Pensi un pò se dovessero essere colti dal dubbio dopo aver postato su facebook l’annuncio dell’imminente suicidio! Rischierebbero di essere salvati!

  3. Questa lettura per me è pressoché scioccante!
    Questa pagina mi conosce meglio di mia madre e forse meglio pure di me.

    Tranne la questione del Sabot però eh!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>